Il Giuoco

Il Giuoco

Spettacolo teatrale

Tratto da Il Giocatore di F. M. Dostoevskij

Argomento: ludopatia, meccanisimi delle dipendenze

Spettacolo teatrale sulla ludopatia, tratto da Il Giocatore di Fëdor Michajlovič Dostoevskij, una delle penne più brillanti a livello mondiale, egli stesso toccato nel vivo della dipendenza da gioco.

<<I giocatori sanno bene che si può resistere addirittura per ventiquattr’ore di seguito con le carte in mano senza neanche gettare un’occhiata a destra o a sinistra>> è la frase emblematica che può spiegare il legame profondo tra gioco e follia, tra incoscienza e malattia.

Il testo di Letizia E. M. Piva si concentra sugli aspetti trasformativi e grotteschi di un dramma della società contemporanea. Ci si scopre a ridere di qualcosa che può accadere a ciascuno; attraverso tre personaggi estremamente caratterizzati, si scopre un meccanismo che ognuno ha già vissuto almeno una volta.

Tre potenti attori, tre personalità maschili molto diverse per tre personaggi: Dostoevskij, la nonna, la coscienza.

Lo spettacolo si avvale, su richiesta, di approfondimenti rivolti agli studenti e di percorsi formativi destinati ai docenti, tenuti dalla Dr.ssa Elisa Tessaro, psicologa e psicoterapeuta, esperta della dipendenza da gioco (processi psicologici della dipendenza da gioco d’azzardo, sistema delle aspettative e meccanismi di ricompensa).

Galleria Immagini