"Gigio Artemio Giancarli, un rodigino nel Cinquecento"

Giornata di studi online (evento gratuito)

L’evento è gratuito e nasce in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Venezia, l’Università degli Studi di Padova e Accademia dei Concordi di Rovigo.

Ad aprire l’evento online sarà il professore Giovanni Boniolo, Presidente dell’Accademia dei Concordi di Rovigo e moderatore dell’incontro, cui seguiranno la presentazione di Letizia E. M. Piva, direttore artistico di Minimiteatri e gli interventi della professoressa Ivana d’Agostino e del professore Ivano Paccagnella.

La scelta di parlare di Gigio Artemio Giancarli deriva dalla volontà di Letizia Piva di restituire al teatro veneto un autore molto studiato dal punto di vista accademico e mai più messo in scena. Al Chiostro dell’ex Monastero Olivetano martedì 29 giugno alle ore 21:00, la compagnia proporrà un primo studio del testo La Zingana.

Il professore Ivano Paccagnella esporrà Le lingue del Giancarli, considerando che tanto il Ruzante, quanto Andrea Calmo, i due maggiori rappresentanti del multidialettalismo e della poliglossia estrema del teatro veneto, sono stati preceduti sul piano editoriale dal rodigino Gigio Artemio Giancarli. Il prof. Paccagnella cercherà di rispondere ad alcuni quesiti e curiosità che ancora oggi appassionano lettori, studiosi ed esperti della lingua veneta.

La professoressa Ivana d’Agostino proporrà l’intervento: Spazio della scena, ricettari di cosmesi e prontuari di costumi tangenti e in prossimità della Zingana di Gigio Artemio Giancarli. In mancanza di documentazione iconografica sul possibile allestimento della Zingana considerata la datazione 1545 della commedia ambientata a Treviso, si può ipotizzare lo spazio della scena concepito secondo le regole della Scena urbana. Alcune indicazioni disseminate nel testo dal drammaturgo fanno luce inoltre sulla sua conoscenza della temperie culturale del tempo, con riferimenti al belletto e ad abbellimenti vestimentari, in conformità alla coeva diffusione di ricettari, di cosmesi e prontuari di costumi e merletti.

 

Per poter accedere all’evento gratuito, basta prenotarsi sulla piattaforma di Eventbrite al seguente link:

Evento online 18 giugno 2021 ore 16.45 - gratuito

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-donne-da-palcoscenico-ridere-e-non-piangere-le-donne-sorridono-2021-154592703939?utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&utm-medium=discovery&utm-term=listing&utm-source=cp&aff=escb

Per informazioni:

info@minimiteatri.it

Facebook: Minimiteatri

Instagram: Minimiteatri

 

Per normativa anti-Covid:

www.minimiteatri.it

Venerdì, 18 Giugno, 2021 - da 16:45 a 18:30