in

Parola di Lei

Donne reali e immaginate, tra mito e verità

Parola di Lei - Maddalena Crippa

Maddalena Crippa interpreta testi che narrano personalità femminili tanto famose quanto diverse tra loro. Ed ecco l'aspra Medea, assassina dei suoi stessi figli per vendicarsi dello sposo Giasone che la vuole abbandonare; l'attualissima S. Caterina da Siena che, nel 1300, ammonisce i Signori: «Molti sono quelli che hanno vittoria di città e di castella: non avendola di loro medesimi»; la sfuggente Angelica, dipinta dall'Ariosto come "angelico sembiante" di cui tutti i paladini s'innamorano e che dà vita ad una infinita sequela di inseguimenti selvaggi; la visionaria Elettra che, nel dipanarsi di un rapporto sprezzante ma amoroso con la sorella Crisotemide e nell'attesa del fratello vendicatore Oreste, mantiene uno sguardo fisso, fiero e accusatorio verso la madre Clitennestra, rea di aver trucidato il padre con il suo amante; conclude la serata, iniziata con Medea, madre assassina, la famosa lirica di Pier Paolo Pasolini, Ballata delle madri, che denuncia altri modi per 'uccidere' i propri figli, modi in uso nella nostra contemporaneità. La musica del pianista e compositore Luciano Borin consente di lasciare spazio alle immagini suscitate.

Giovedì, 7 Maggio, 2015 - 19:00
Questo spettacolo fa parte della Rassegna